Credito del Mezzogiorno, progetti e innovazione

Cos’è il Credito di Imposta Mezzogiorno

La Legge di Bilancio 2021 (legge 178/2020 ) prorogata fino al 31.12.2022, e relativa al Credito di Imposta del Mezzogiorno, prevede la possibilità dedicata ai soggetti con reddito di impresa di usufruire di un credito dedicato ottenibile per investimenti in beni strumentali. Possono accedere a questa forma di agevolazione tutte le imprese, indistintamente dalla natura giuridica e dalle dimensioni, dal settore economico e dal regime contabile adottato che acquistano beni strumentali nuovi di fabbrica destinati a unità produttive e che abbiano strutture produttive o logistiche ubicate nel Mezzogiorno. Obiettivo dell’intervento è la crescita, l’implementazione ed il miglioramento delle attività aziendali.

Il provvedimento, come da definizione, interessa le Regioni del Mezzogiorno d’Italia: Campania; Puglia; Basilicata; Calabria; Sicilia; Sardegna; Molise e Abruzzo.

Soluzioni personalizzate e vantaggi per Aziende

Il processo di innovazione e di realizzazione tramite tali incentivi è caratterizzato dai crediti di imposta la cui aliquota di detrazione può arrivare fino ad un massimo pari al 45%, permettendo alle aziende di ottenere soluzioni personalizzate e grandi vantaggi. I beni che rientrano in tale processo sono tutte le attrezzature, le installazioni e gli strumenti che compongono un progetto di investimento che abbia come fine la creazione o l’ampliamento di un sito di produzione o anche la nascita di una nuova linea produttiva atta a diversificare la produzione aziendale già in essere.

Tale processo innovativo e di cambiamento può consentire alle PMIPiccole e Medie Imprese – la realizzazione di un impianto fotovoltaico ottenendo un risparmio sui costi di energia e rispettando l’ambiente.  I beni ammissibili al credito e per i quali è possibile trarre un vantaggio economico sono tutti quelli che rientrano in un investimento iniziale di ammodernamento, ampliamento e cambiamento della propria Azienda, nonché gli investimenti oggetto di agevolazione e che consistono nello specifico nell’ acquisto di:

macchinari

impianti

attrezzature nuove

Di contro, vengono invece esclusi dall’agevolazione tutti gli investimenti che riguardano la sola sostituzione di strumenti e che non sono considerati come investimenti iniziali.

Come accedere al Credito di Imposta Mezzogiorno

L’iter per fruire dei benefici del Credito di Imposta è demandato all’Agenzia delle Entrate e l’accesso a tale Credito è consentito tramite la presentazione di un’apposita comunicazione. Le informazioni da rendere note in tale comunicazione riguardano i dati degli investimenti agevolabili unitamente al Credito di Imposta per il quale è richiesta l’autorizzazione consentendo così all’azienda di ricevere liquidità per affrontare la spesa o l’investimento.

Le vantaggiose agevolazioni introdotte dal Credito di Imposta permettono alle Aziende di intraprendere dei progetti mirati e di rinnovarsi. Progresso e innovazione viaggiano di pari passo con il risparmio.

Per avere maggiori informazioni o richiedere una consulenza per la realizzazione di un impianto fotovoltaico beneficiando del Credito di Imposta Mezzogiorno clicca qui (GaiaEnergy-Credito Imposta Fotovoltaico)

Gianpaolo Castellano
Amministratore Unico

Gianpaolo Castellano amministratore Gaia Energy srl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *