fotovoltaico-risparmio-gaia energy
Il fotovoltaico costa troppo? Ecco come diventare sostenibili senza spendere un Euro.
10 Novembre 2019
gaia energy fotovoltaico industriale su coperture
Sai quando il tuo impianto necessita di essere aggiornato? Tutti i segreti del revamping
9 Dicembre 2019
manutenzione fotovoltaico gaia energy
manutenzione fotovoltaico gaia energy

La tutela ambientale è un argomento sostenuto da tutte le aziende che operano secondo trasparenza e rispetto globale.

Il riciclo e la consapevolezza ambientale sono sicuramente azioni positive per la salvaguardia ambientale, ma è necessario porre una notevole attenzione alle fonti  energetiche con cui il mondo va avanti.

Per questo motivo, Gaia Energy dà moltissima importanza al fotovoltaico. Le diverse tecnologie sviluppatesi nel corso degli anni hanno infatti portato alla nascita di diverse fonti di energia rinnovabili capaci di modificare completamente l’andamento di un’azienda e il suo modo di alimentarsi.

I due grandi vantaggi del fotovoltaico

Avere un impianto fotovoltaico è già, di per sé, un grande vanto. Un tipo di energia rinnovabile, che sfrutta un elemento naturale per funzionare, è sicuramente un surplus per distinguersi positivamente rispetto alla concorrenza. Uno dei grandi vantaggi di usufruire dell’energia fotovoltaica è avere una reputazione green.

In secondo luogo, un impianto fotovoltaico garantisce autonomia energetica riducendo così i costi di fornitura dell’azienda. Persino nelle condizioni climatiche sfavorevoli, un pannello solare continuerà a garantire efficienza energetica senza compromettere il buon andamento dell’impresa.

Avere dei pannelli solari, però, non è un’azione univoca e indipendente. C’è bisogno di una regolare manutenzione e di una pulizia stagionale per garantirne il continuo e corretto funzionamento.

Come si esegue una corretta manutenzione?

Avere un impianto fotovoltaico genera quindi dei vantaggi, tra cui il risparmio energetico, ma è necessario che vengano periodicamente controllati i livelli di produttività e di tutela dei suoi componenti.

Innanzitutto, già nel periodo successivo all’installazione, è necessario monitorare le prestazioni dell’impianto osservando il contatore di produzione di energia elettrica.

Questo primo monitoraggio serve per capire se la performance sta rispettando le aspettative. Inoltre, trascrivendo spesso le misurazioni effettuate, sarà utile, al termine di un anno, fare una stima dell’andamento energetico dell’impresa e descriverne i livelli di efficienza.

Ricorda che il monitoraggio è una delle chiavi dell’efficienza di un impianto fotovoltaico.

Anche il controllo degli inverter è essenziale. Essi sono il veicolo di trasformazione della corrente continua prodotta dall’energia solare in corrente alternatata, per poter essere utilizzata e stanno alla base del funzionamento a pieno ritmo di tutto l’impianto.

Lo stesso vale per i livelli di antigelo, che vanno verificati per evitare sbalzi termici e attacchi alle celle e prevenire quindi danni ai moduli fotovoltaici.

Inoltre, è bene attuare test e termografie sui componenti critici così da anticipare rischi potenziali. Si tratta in questo caso di una manutenzione preventiva che segue l’andamento dell’impianto e ne verifica i corretti meccanismi.

Conoscendo eventuali elementi critici e svolgendo un controllo periodico dell’impianto, sarà anche più semplice sopperire a danni inaspettati e agire in maniera tempestiva, per evitare di restare a lungo senza energia green.

La manutenzione non è tutto

Monitorare periodicamente l’impianto tramite diverse procedure di lettura dei contatori e di controllo delle componenti, però, non basta. Serve anche un’accurata pulizia dei pannelli.

Si tratta di un procedimento semplice, da fare con una spugnetta non abrasiva e dell’acqua per non rovinare il pannello.

Il periodo ideale è quello precedente alla maggiore produzione energetica, quindi l’inizio della primavera. Queste pulizie stagionali sono indispensabili per eliminare i residui lasciati dalle stagioni con maggiori intemperie. Dopo le basse temperature invernali e le piogge o nevicate infatti, è bene che l’impianto venga controllato e ripulito per ottimizzarne l’andamento.

Gli interventi di pulizia dei pannelli fotovoltaici sono utili per garantire un corretto assorbimento delle radiazioni solari. Si rimuovono quindi polvere e altri tipi di sporcizia accumulata.

Nel caso ci fossero problemi a raggiungere l’impianto fotovoltaico, sarà meglio affidarsi a ditte specializzate nella sua pulizia, così da ricevere un’assistenza precisa e assicurarsi una manutenzione efficiente.

Sei in grado di occupartene da solo?

Monitorare il cablaggio dell’impianto, sostituire le eventuali batterie, o addirittura attuare una buona attività di pulizia, può non essere semplice.

Le varie attività manutentive, che riguardano sia la verifica dell’andamento energetico sia la pulizia dei pannelli, devono essere svolte da personale esperto e specializzato, anche per garantire un alto livello di efficienza dell’impianto selezionato e una buona resa dell’investimento fatto.

Considera poi che per eseguire questi interventi, è necessario investire tempo e risorse.

Anche se l’installazione di un sistema fotovoltaico è stato relativamente semplice per la tua azienda, quello che viene dopo (la manutenzione) non sempre è un’attività semplice.

Sei sicuro che la tua impresa, il tuo team, sia in grado di dedicare il giusto tempo e le corrette risorse alla manutenzione del sistema fotovoltaico?

Proprio qui entriamo in gioco noi.

Siamo una ESCo, e ciò significa che oltre a installare e portare a regime il fotovoltaico nella tua azienda, ci occuperemo anche della manutenzione e del suo monitoraggio, per assicurarci che questo sia in grado di dare il massimo, sempre.

 

Vieni a conoscere tutte le nostre soluzioni. Clicca qui.

 

gianpaolo castellano gaia energyGianpaolo Castellano
Direttore Generale