decreto fer fotovoltaico gaia energy
Arriva il Decreto FER1: le principali novità
10 Settembre 2019
moduli fotovoltaici più utilizzati gaia energy
Fotovoltaico: ecco quali sono i moduli fotovoltaici più utilizzati
10 Ottobre 2019
Impianto fotovoltaico bifacciale gaia energy
Impianto fotovoltaico bifacciale gaia energy

La ricerca e lo sviluppo, dopo anni di studi, hanno permesso di realizzare nuovi e rivoluzionari approcci legati alle rinnovabili.

Oggi sono molte le aziende che operano nel settore delle energie pulite che scelgono di investire in queste tecnologie per ottimizzare e rendere sempre più efficiente la capacità energetica che utilizziamo.

Tra le tante novità degli ultimi anni quella che desta sicuramente molta curiosità è il nuovo modo di concepire il fotovoltaico, definendo un approccio quasi sicuramente pionieristico.

Stiamo parlando dei moduli fotovoltaici bifacciali.

Pannelli fotovoltaici bifacciali: di che cosa si tratta?

Si tratta di una tecnologia che sta attirando sempre di più l’attenzione di chi sul mercato cerca soluzioni fortemente avanzate e rivoluzionarie.

I pannelli fotovoltaici bifacciali sono particolari moduli che vengono realizzati installando su entrambe le facce del pannello delle celle attive.

Questo tipo di realizzazione permette infatti di avere a disposizione una doppia superficie capace di catturare l’energia solare.

Questa particolare applicazione permette di ottenere delle prestazioni davvero uniche, potendo contare su un incremento del +25-30% rispetto ai pannelli classici mono-cellizzati.

Pannelli bifacciali: una rapida espansione mai vista prima

Nei prossimi 5 anni si prevede una forte crescita di settore che porterà all’installazione diffusa dei pannelli bifacciali, soprattutto nell’area dell’Asia Pacifica e del Nord America.

Nel mese di agosto 2019 sono stati ben 24 i paesi ad aver avviato almeno un progetto di installazione di pannelli fotovoltaici bifacciali, tra cui la Cina, che oggi conta una capacità pari a 6,2 GW (qui la fonte).

A favorire questo processo di espansione sicuramente sono la convenienza di poter aver a disposizione un sistema di trasformazione energetica con una doppia superficie attiva.

L’asset segreto per installare il tuo sistema bifacciale

I sistemi fotovoltaici bifacciali possono consentire alla tua azienda di aumentare la capacità energetica generata.

Al fine di ottimizzare l’installazione di questi particolari moduli è consigliabile che vengano posizionati su superfici in ghiaia bianca, in cemento chiaro o in metallo.

Questo perché una superficie più chiara permette di riflettere più facilmente la luce solare anche sulla parte inferiore del pannello.

Impianto fotovoltaico bifacciale gaia-energy

Perché scegliere il fotovoltaico per la tua azienda?

I sistemi fotovoltaici possono consentire alla tua azienda di aumentare la capacità energetica generata.

Come possiamo notare, la tecnologia non si arresta e tra pochi anni potremmo dotare anche le nostre imprese di questo efficiente sistema fotovoltaico.

La produzione di energia elettrica dal solare ti permette infatti di avere a disposizione una fonte inesauribile e pulita che consente di aumentare l’autonomia energetica da fonti terze.

In questo modo potrai contare su un taglio netto ai costi di fornitura e su un vero e proprio efficientamento energetico.

Inoltre, la tua azienda potrà migliorare in modo decisivo la propria eco-reputazione sul mercato, dando un contributo solido alla sostenibilità ambientale.

Scegliere il fotovoltaico ti permette oggi di poter contare su un asset energetico davvero unico.

Potrai infatti potenziare la capacità energetica e questo ti consentirà di ottenere fin da subito i primi vantaggi.

Noi di Gaia Energy ti offriamo una soluzione sicura per l’installazione dei tuoi impianti fotovoltaici. Stiamo parlando di ZEROCASH®, il nostro metodo esclusivo per cui l’impianto non ti costerà neanche un centesimo.

Credi non sia possibile? Clicca qui sotto per saperne di più.

Clicca qui per saperne di più.

gianpaolo castellano gaia energyGianpaolo Castellano
Direttore Generale