Crowdfunding – Investire nel fotovoltaico per finanziare la produzione di energia green

Il finanziamento collettivo è una pratica di microfinanziamento dal basso che identifica un processo di collaborazione di un gruppo di persone. Il gruppo scegliere di usare il proprio denaro per sostenere organizzazioni e singoli mobilitando persone e risorse.

Questa pratica di finanziamento collettivo interessa molti italiani. I risparmiatori dello Stivale sono alla ricerca di un investimento sicuro per i propri fondi così da difendersi dall’inflazione ottenendone un buon rendimento.

L’attenzione sociale e politica rivolta ai temi della transizione energetica e l’impatto di alcune tensioni geopolitiche spingono con sempre maggiore determinazione ad abbandonare le fonti di energia fossile in favore di fonti di energia rinnovabile. L’incentivazione alla diffusione delle tecnologie di produzione di energia green produce un necessario quanto ampio incremento del mercato con il conseguente aumento del numero di soggetti coinvolti e del peso economico del settore.
Investire nelle energie rinnovabili è diventato quindi un interesse sempre più diffuso, ed è al settore fotovoltaico che questi investimenti sono maggiormente vocati.

Come si investe nel fotovoltaico?

Energia solare e fotovoltaico rappresentano due valide opportunità di investimento. Le modalità ed i progetti tra cui poter scegliere sono numerosi.  Le opportunità offerte da aziende green in grado di pensare al benessere del Pianeta prevedono diversi livelli di coinvolgimento. Da un lato è possibile finanziare progetti di sviluppo ed efficientamento dall’altro è possibile scegliere di agire direttamente su immobili di proprietà per essere parte attiva del cambiamento. Infatti anche installare pannelli fotovoltaici sulla propria abitazione è un investimento, che potrebbe far risparmiare sulle bollette e generare benessere green.

L’investimento nel fotovoltaico

La scelta di finanziare la realizzazione di impianti fotovoltaici consente di prendere parte alla trasformazione dell’attuale modello economico. Questa spinta conduce verso un nuovo modello di economia più sostenibile e più Green.

Investendo i propri risparmi nel fotovoltaico si contribuisce alla diminuzione delle emissioni di CO2 e i dei livelli di inquinamento. Un contributo concreto per contrastare il cambiamento climatico. Così come il cambiamento che induce anche la vita di un impianto ad energia solare produce i suoi frutti nel lungo periodo. Una scelta consapevole deve tener conto che si tratta un investimento nel lungo termine. L’impianto dopo essere stato costruito continuerà a produrre energia che potrà essere monetizzata attraverso la vendita per molti anni a venire. La garanzia di continuità nel tempo è data dalle regolarità negli interventi di manutenzione.

Nel contesto internazionale i Governi guardano con favore alle energie rinnovabili. La scelta di sostenere azioni di produzione di energia da fonti rinnovabili si manifesta attraverso l’emanazione di azioni a sostegno delle imprese e degli investitori attivi nel settore. Misure di incentivazione economica e di semplificazione burocratica sono all’ordine del giorno e al momento non ci sono indizi di un possibile cambiamento di questa situazione.

Investire nell’energia solare non significa però necessariamente realizzare un impianto fotovoltaico oppure finanziarne con grosse cifre la costruzione.

Grazie al crowdfunding, oggi è possibile contribuire con diverse formule alla costruzione di un impianto, spesso all’interno di interventi più ampi di riqualificazione energetica, riavendo le quote investite, maggiorate di un interesse, in qualche mese o qualche anno al massimo.

Investire nel fotovoltaico con il crowdfunding

Il web offre la possibilità di entrare in contatto con numerose realtà attive nel fundraising. Le piatteforme di crowdfunding consentono l’interazione tra i fundraiser e un ampio pubblico, ovvero la folla (crowd). Queste piattaforme offrono la possibilità di esprimere impegni finanziari e raccogliere adesioni economiche.

Nel tempo si è assistito ad una specializzazione in settori di interesse per ogni piattaforma. Tra i portali specializzati nell’ambito delle energie rinnovabili che consentono di finanziare progetti per la realizzazione di un impianto fotovoltaico ricordiamo:

Ener2Crowd si tratta di un portale di lending crowdfunding con cui Gaia Energy collabora attiva per la realizzazione di progetti di riqualificazione energetica di immobili ad uso abitativo.

Per ogni progetto promosso, la quota raccolta andrà a finanziare con un prestito un progetto. Alla scadenza di un periodo di tempo specificato per ogni singolo progetto, l’investitore riavrà indietro oltre la somma investita anche un surplus dato dal tasso di interesse.

EcoMill è un portale di equity crowdfunding. Con la somma versata si potrà acquistare una quota dell’azienda che completerà il progetto di crowdfunding. In questo modo è possibile diventare proprietario anche se con una piccola quota ed ottenere i vantaggi relativi. In caso di distribuzione degli utili o di acquisto della società da parte di una realtà più grande si beneficerà quindi di una parte degli introiti aziendali in maniera commisurata alla propria quota di partecipazione.

Questa forma di investimento, come molte altre tipologie di investimento, non ha garanzie e presenta dei rischi.

Bando Mise

Bando Mise: tutte le agevolazioni Macchinari produttivi – incentivi fino al 75%   Aperto nella seconda metà di maggio il secondo sportello per la richiesta di incentivi a fondo perduto…