Nuova Sabatini-2019
30 Maggio 2019
gaia energy fotovoltaico industriale su coperture
Impianto fotovoltaico industriale: conosci le diverse coperture su cui può essere installato?
4 Luglio 2019

L’energia rinnovabile, a detta di molti scienziati ed esperti di merceologia, sarà la fonte energetica del futuro.

Questo cambiamento avverrà a discapito delle fonti energetiche non rinnovabili, che ad oggi coprono oltre il 90% dei consumi mondiali di energia.

Queste fonti tradizionali non rinnovabili, come lo si può comprendere dal nome stesso, hanno la caratteristica di “non rinnovarsi” e quindi possono facilmente esaurirsi nel tempo.

Proprio per questa ragione negli ultimi anni ha preso sempre più piede la ricerca di fonti energetiche capaci di rinnovarsi e quindi di ottimizzare al massimo i consumi. Stiamo parlando di soluzioni che hanno un minimo impatto ambientale e che possono garantire uno sviluppo sostenibile.

A che punto siamo con i sistemi energetici rinnovabili in Italia?

La situazione attuale nel panorama nazionale vede una crescita sempre più diffusa di sistemi energetici di fonte rinnovabile.

Ad oggi, le principali fonti rinnovabili presenti nel portafoglio energetico italiano sono:

  • Fotovoltaico
  • Biomasse
  • Eolico
  • Geotermico

Nel settore elettrico, sono più di 822.301 gli impianti installati sul territorio nazionale con una potenza complessiva che supera i 20.108 MW (Fonte Qualenergia.it).

Circa 104 TWh derivano da fonti rinnovabili, coprendo così più di un terzo della domanda elettrica nazionale.

I fattori che guidano la trasformazione energetica italiana

A favorire questa trasformazione energetica vi sono sicuramente alcuni importanti fattori di cui bisogna tener conto.

In primo luogo, una nuova visione con una sempre più marcata attenzione e sensibilità alle tematiche di tipo ambientale, sia da parte dei privati sia da parte delle aziende.

Un altro fattore che sembra favorire la diffusione del rinnovabile è che oggi il livello dei costi di realizzazione degli impianti rinnovabili è in costante discesa, questo grazie anche ai diversi incentivi che nel passato sono stati offerti dai governi per favorire il passaggio a soluzioni più green.

Questo ha avuto un importante impatto sul numero di impianti installati sul suolo nazionale negli ultimi anni.

Tutto ciò ha portato il sistema energetico italiano a rappresentare un punto di riferimento per molti paesi europei, grazie anche agli importanti investimenti che sono stai fatti nel fotovoltaico.

Qual è l’attuale situazione del fotovoltaico in Italia?

Secondo il New Energy Outlook 2018 stilato da Bloomberg, si prevede che entro il 2050 le rinnovabili copriranno il 50% della produzione elettrica a livello mondiale.

Il fotovoltaico e l’eolico riusciranno da soli a coprire la metà del fabbisogno energetico mondiale.

Stiamo parlando di fonti energetiche con costi davvero minimi rispetto alle fonti non rinnovabili.

Il principale protagonista della transazione energetica in Italia sarà molto probabilmente il fotovoltaico, che negli ultimi anni ha già registrato una crescita esponenziale nella copertura del fabbisogno energetico.

Sono sempre di più gli interventi di installazione di impianti fotovoltaici per abitazioni e per aziende presenti sul suolo nazionale. Questo perché risulta essere una soluzione efficiente dal punto di vista energetico, con un basso impatto ambientale e che permettono una più facile integrazione con il paesaggio.

5 vantaggi del fotovoltaico

1 – Efficientamento energetico aziendale

Un sistema che si basa sull’utilizzo di fonti di origine rinnovabile permette di poter contare su un modello energetico capace di garantire un’elevata efficienza nei consumi di energia.

La cosa interessante di un impianto fotovoltaico è che dopo il primo periodo di risparmio, si passa addirittura al guadagno. Inoltre, la durata media di un sistema fotovoltaico si aggira intorno ai 25 anni e la manutenzione si svolge semplicemente con un singolo controllo all’anno.

2 – Taglio netto ai costi di fornitura

Poter contare su un sistema energetico che si basa su energie rinnovabili significa avere a disposizione un più esteso asset energetico in azienda. L’utilizzo di impianti fotovoltaici permette di ridurre i costi legati al fabbisogno energetico, liberando così risorse e capitali dell’azienda che possono essere impiegate in altre attività più produttive.

Scopri di più, visita il nostro sito.

Poter disporre di fonti green significa non dover più fare affidamento a un’erogazione energetica da terze parti. Questo permette di alleggerire il peso dei costi sull’operatività della tua azienda.

3 – Maggiore autonomia energetica

Grazie all’installazione di un sistema energetico pulito potrai contare su delle fonti capaci di soddisfare il fabbisogno energetico della tua azienda. Un sistema energetico che si basa su fonti energetiche rinnovabili può contare su una maggiore autonomia energetica e una migliore efficienza nella loro gestione.

Ciò ti permetterà di non dover più fare affidamento a fonti di energia quali ad esempio il petrolio, il nucleare o il carbone.

4 – Detraibilità delle spese

I costi legati all’installazione di un impianto fotovoltaico sono deducibili con quote di ammortamento, in quanto bene strumentale dell’attività che viene svolta. Stiamo parlando del cosiddetto super ammortamento.

La possibilità di poter usufruire del super ammortamento del +130% è stata prorogata fino a dicembre 2019, e molto probabilmente verrà estesa per ancora qualche mese.

5 – Migliore immagine per la tua azienda

Poter contare su un modello di produzione energetica che rispetta l’ambiente significa poter migliorare l’immagine della tua azienda percepita dall’esterno.

Il consumatore, oggigiorno, è sempre più sensibile e attento alle tematiche ambientali e questo significa che le aziende devono riuscire a migliorare la propria eco-reputazione. Ad oggi il fotovoltaico è una delle poche fonti efficienti di produzione di energia elettrica priva di emissioni di gas serra e di anidride carbonica, con assenza totale di scarti di produzione.

Infine, dal momento che i pannelli fotovoltaico sono composti per lo più da silicio, la struttura è quasi completamente riciclabile.

Insomma, si tratta di un grandissimo beneficio d’immagine per la tu azienda, oltre che un grande risparmio di denaro.

Fotovoltaico con una ESCO

Il termine ESCO fa riferimento a una classe di società di servizi energetici.

Stiamo parlando delle cosiddette Energy Service Company, ovvero di imprese in grado di fornire i diversi servizi necessari alla realizzazione di un intervento di efficienza energetica con garanzia sui risultati.

Perché affidarsi a una ESCO per l’installazione?

Gli interventi di efficientamento energetico, come l’installazione e le gestione di un impianto fotovoltaico, richiedono competenze ed esperienza.

Avrai bisogno quindi di affidarti a un’azienda che sia capace di analizzare le esigenze energetiche della tua impresa e di offrirti la soluzione più adatta a te.

Inoltre, una ESCO si occupa della manutenzione e della gestione operativa degli impianti.

La garanzia su tutto ciò?

Una ESCO guadagna solo se l’operazione risulta davvero conveniente per tutti.

Perché scegliere il metodo ZEROCASH®

Sono ancora tante le aziende che in Italia si affidano a sistemi energetici datati e inefficienti. Questo significa dover aver a che fare con bollette salate ogni mese.

Ma una soluzione reale c’è che ti permetterà di realizzare importanti impianti di efficientamento. Stiamo parlando del metodo ZEROCASH®, una formula creata appositamente per le PMI che rende il fotovoltaico una soluzione davvero conveniente.

Grazie a questo metodo, Gaia Energy ti permette di installare un impianto nella tua azienda ma senza spendere un euro.

Clicca qui per scoprire i vantaggi unici del metodo ZEROCASH®.